Categorie
Primo Piano Ultime Notizie

Coronavirus, sono 636 i morti e oltre 31mila i contagiati

 E’ salito a 636 il bilancio delle vittime da infezione da coronavirus in Cina, mentre il numero totale dei soggetti infetti e’ aumentato a 31.161. 73 nuovi decessi e 3.143 nuovi casi confermati sono stati registrati solo ieri, giovedi’ 6 febbraio, secondo la Commissione sanitaria nazionale cinese. La provincia focolaio di Hubei ha riferito 2.447 nuovi casi di nuovo coronavirus il 6 febbraio, con 69 nuovi decessi; il numero totale di infezioni nella provincia e’ salito a 22.112, con 618 morti e 817 pazienti ristabiliti. “Gli studi clinici sul farmaco Remdesivir per i nuovi pazienti con infezione da coronavirus non hanno ancora ottenuto risultati”, ha affermato il responsabile dei test Cao Bin, confutando le voci di 270 pazienti curati dal farmaco. Secondo un rapporto citato dal quotidiano cinese “Global Times”, l’ospedale per l’amicizia Cina-Giappone ha dichiarato che i test dovrebbero essere completati il 27 aprile. L’azienda tecnologica taiwanese Foxconn ha avviato la produzione pilota di mascherine per il viso, con una capacita’ produttiva che dovrebbe raggiungere i 2 milioni al giorno entro la fine di febbraio.  E’ salito a 636 il bilancio delle vittime da infezione da coronavirus in Cina, mentre il numero totale dei soggetti infetti e’ aumentato a 31.161. 73 nuovi decessi e 3.143 nuovi casi confermati sono stati registrati solo ieri, giovedi’ 6 febbraio, secondo la Commissione sanitaria nazionale cinese. La provincia focolaio di Hubei ha riferito 2.447 nuovi casi di nuovo coronavirus il 6 febbraio, con 69 nuovi decessi; il numero totale di infezioni nella provincia e’ salito a 22.112, con 618 morti e 817 pazienti ristabiliti. “Gli studi clinici sul farmaco Remdesivir per i nuovi pazienti con infezione da coronavirus non hanno ancora ottenuto risultati”, ha affermato il responsabile dei test Cao Bin, confutando le voci di 270 pazienti curati dal farmaco. Secondo un rapporto citato dal quotidiano cinese “Global Times”, l’ospedale per l’amicizia Cina-Giappone ha dichiarato che i test dovrebbero essere completati il 27 aprile. L’azienda tecnologica taiwanese Foxconn ha avviato la produzione pilota di mascherine per il viso, con una capacita’ produttiva che dovrebbe raggiungere i 2 milioni al giorno entro la fine di febbraio.
Cronache della Campania@2019

Fonte