Categorie
Primo Piano Ultime Notizie

Coronavirus: Codogno l’intera città in quarantena attende disposizioni dalla Prefettura

“Siamo in attesa di ulteriori disposizioni da parte della Prefettura di Lodi che pubblicheremo appena possibile”: lo si legge sul sito del Comune di Codogno, uno dei principali centri del lodigiano per cui nella riunione del Consiglio dei Ministri di ieri notte e’ stato disposto il divieto di ingresso e uscita a causa dell’emergenza Coronavirus.Sono undici i comuni del lodigiano e del Veneto interessati dall’emergenza coronavirus e dai relativi provvedimenti delle autorita’ per impedire la diffusione del virus. Ecco l’elenco completo: Vo’ Euganeo, Codogno, Castiglione d’Adda, Casalpusterlengo, Fombio, Maleo, Somaglia, Bertonico, Terranova dei Passerini, Castelgerundo e San Fiorano.
L’uomo residente a Torino risultato positivo al Coronavirus, dipendente di un’azienda di Cesano Boscone, svolgeva le sue mansioni prevalentemente al di fuori del territorio di Cesano. Lo rende noto il sindaco Simone Negri. “Stando a quanto ho potuto constatare – ha detto Negri – si tratta di una persona che non ha particolari rapporti con la popolazione di Cesano e che avrebbe contratto il virus da un altro dipendente non cesanese, proveniente dal focolaio di Codogno. Al momento, come da protocollo, tutti i lavoratori, di cui solo uno residente a Cesano, sono stati sottoposti alle misure di primo livello della profilassi e l’Ats e’ impegnata a ricostruire tutta la filiera dei rapporti delle persone interessate che saranno oggetto, nelle prossime ore, di ulteriori accertamenti”. Al momento le persone con cui e’ venuto in contatto l’uomo nell’azienda cesanese non hanno segnalato alcun sintomo. Il Comune, in via precauzionale, ha deciso di sospendere le iniziative pubbliche previste per domani mattina.
Cronache della Campania@2020

Fonte