Napoli, ‘Alto Impatto’ al Buvero: sequestrate un’ascia, una doppietta a canne mozze e proiettili


Napoli, ‘Alto Impatto’ al Buvero: sequestrate un’ascia, una doppietta a canne mozze e proiettili


Ieri la Questura di Napoli, in stretta sinergia con le altre forze di polizia,  ha organizzato un servizio di controllo del territorio nell’area mercatale di borgo sant’Antonio Abate attuato da personale del Commissariato Vicaria-Mercato, del NAS dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale. Il servizio si è svolto con il supporto degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania, dei Falchi della Squadra Mobile, del Reparto Mobile, delle Unità Cinofile antidroga e ordine pubblico dell’Ufficio Prevenzione Generale e della  Guardia di Finanza e dei Vigili del Fuoco.
Sono state identificate 216 persone e controllati circa 55 veicoli di cui 5 privi di copertura assicurativa.
Sono state denunciate 10 persone per la manomissione di contatori dell’ ENEL e 4 per allaccio abusivo alla rete elettrica e idrica.
Inoltre, all’interno di una piccionaia, sono stati rinvenuti un’ascia, una doppietta a canne mozze con matricola abrasa, 58 cartucce di vario calibro.  
Sono  stati sequestrati 200 kg di tabacchi lavorati esteri, 5 motocicli abbandonati, 3 motocarri utilizzati come deposito, 8 banchi per vendita di frutta e abbigliamento, un cantiere  adibito a smaltimento illecito di amianto.
Sono state elevate 44 sanzioni amministrative per occupazione abusiva di suolo pubblico e contestate 8 contravvenzioni per esercizio abusivo di attività commerciale, 15 per affissione pubblicitarie abusive e due  per mancato possesso delle certificazioni sanitarie.
Infine, sono state sanzionate, per oltre 4000 euro e con sospensione della licenza, due attività commerciali in cui sono stati rinvenuti e sequestrati 33kg di alimenti dei quali non è stato esibito il certificato di rintracciabilità.
Cronache della Campania@2019

Fonte


Ti piace? Condividi con i tuoi amici!