Categorie
Cronaca Cronaca Salerno Ultime Notizie

Napoli, vince a Sassuolo anche se non convince ancora

Primo successo per Gattuso sulla panchina del Napoli: gli azzurri ritrovano la vittoria che in campionato mancava da 8 partite. Sassuolo ribaltato all’ultimo respiro grazie all’autogol di Obiang che anticipa Elmas, dopo il vantaggio dei neroverdi con Traoré e il pari di Allan. Il Napoli torna a vincere dopo circa due mesi. Lo fa sul campo del Sassuolo in rimonta con un’autorete al 94′. Dopo un primo tempo davvero inguardabile, terminato con il gol di Traoré, gli azzurri hanno un altro piglio nella ripresa e trovano il pari con Allan, per un gol di rabbia. Poi è assedio azzurro, fino al 94′ quando una rete rocambolesca scaccia via una crisi lunghissima. Sassuolo subito pericoloso con Caputo, tanto che Rui deve salvare sulla linea. Poi è Duncan a rendersi pericolosissimo. Azzurri in balia degli emiliani nei primi minuti: una squadra che sembra ancora tanto convalescente. I neroverdi non fanno toccare palla agli azzurri: un avvio a dir poco imbarazzante. Caputo per un soffio non trova il vantaggio. Spazi larghi, reparti sfilacciati: il Napoli tiene male il campo. Il primo vero tentativo azzurro è di Manolas di testa al 18′, lambisce la traversa. Ma è sempre il Sassuolo a fare la partita. Kyriakopoulos sfiora il gol. Gli azzurri stanno a guardare. E così al 29′ arriva la frittata: Traoré prende un cross in area, dormita della difesa e trafigge Meret. Nella ripresa ancora Sassuolo ma c’è un tentativo di Insigne, Pegolo para come può. Nell’azione successiva Hysaj (appena entrato per Luperto) braccato in area, cade e gli azzurri invocano il rigore: non è concesso nulla. Dopodiché è Muldur che semina il panico in area azzurra, con i difensori partenopei fermi. Ci prova Milik di testa, ma è poca roba. Eppure dal nulla Allan trova un gol di forza al limite dell’area: palla all’incrocio dei pali al 57′. Il guerriero brasiliano ci riprova dopo poco ma il Sassuolo sventa in angolo. Gli azzurri sembrano in crescita. Eppure i padroni di casa sono pericolosi in contropiede: traversa di Obiang. Esce un non ancora convincente Fabian per Elmas. Al 74′ schema su punizione ma Callejon non sorprende Pegolo. Esce così Milik per far spazio a Mertens. Poi è festival Napoli: Callejon prende la traversa, Mertens per un soffio non segna di testa. All’80’ il Napoli segna il 2-1 con Callejon di testa ma il Var annulla tutto per fuorigioco. All’89’ Mertens spreca il vantaggio imbeccato da Insigne: palla fuori. Ci prova anche Zielinski, ma il tiro è fuori. Poi sul calcio d’angolo successivo è l’apoteosi: Elmas la insacca di testa in mischia, con aiutino involontario avversario.
SASSUOLO (4-2-3-1): Pegolo; Muldur, Peluso, Marlon (50′ Romagna), Kyriakopoulos; Obiang, Locatelli; Duncan (64′ Djuricic), Traoré, Boga (82′ Magnanelli); Caputo. All. De Zerbi
NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Luperto (46′ Hysaj), Mario Rui; Zielinski, Allan, Fabian Ruiz (70′ Elmas); Callejon, Milik (77′ Mertens), Insigne. All. Gattuso
Reti – 29′ Traoré (S), 57′ Allan (N), 94′ aut. Obiang (N)
Ammoniti: Mario Rui (N), Traoré (S), Locatelli (S), Elmas (N)
Cronache della Campania@2019

Fonte