Categorie
Cronaca Ultime Notizie

Influenza a Napoli e In Campania, appello dello Smi: ‘Non chiamate il 118 e non intasate i pronto soccorso’

Un lungo ponte di festività Natalizie vede anche quest’anno i presidi territoriali pubblici di continuità assistenziale in prima linea: dalle 10,00 del giorno 24.12.2019 fino al 2.1.2020 e poi ancora dal 03.1.2020 al 7.1.2020 i presidi territoriali pubblici sono pronti ad assistere i cittadini Campani ed anche i turisti nelle principali località turistiche della nostra Regione..Questa la dichiarazione del segretario smi Asl Napoli 1 centro Ernesto Esposito che aggiunge un appello alla cittadinanza affinché non chiami il 118 e non affolli i pronto soccorso per tutte le problematiche riguardanti la influenza stagionale che possono essere affrontate tranquillamente dai medici della continuità assistenziale che valuteranno caso per caso eventuali complicanze anche per i bambini.In prima linea anche il servizio di continuità assistenziale dedicata al bambino presso il presidio Annunziata che chiuderà l’anno 2019 con circa 30.000 visite ambulatoriali effettuate nel solo presidio del centro storico cittadino che di fatto e dati alla mano riduce di molto l’affollamento del ps Santobono. Moltissimi gli interventi effettuati in tutti i presidi della continuità assistenziale della Asl Napoli 1 centro negli ultimi giorni legati alla aumentata diffusione della influenza stagionale. In tutti i distretti cittadini della Asl Napoli 1 centro registriamo un forte incremento delle visite ambulatoriali e domiciliari. Dal prossimo anno, con la novità della informatizzazione dei presidi sarà possibile, conclude Esposito, anche visualizzare la cartella clinica del paziente collegandosi con i dati del mmg in modo da poter conoscere rapidamente la storia clinica, le eventuali allergie, i farmaci in terapia, e tutte le informazioni necessarie per una corretta diagnosi ed erogare infine la ricetta dematerializzata al cittadino con la esenzione spettante .
Cronache della Campania@2019

Fonte