Blitz antidroga nel Casertano, tra gli arrestati anche il padre di una bimba uccisa


E’ ritenuto uno dei fornitori di carichi di droga a un gruppo criminale attivo a Santa Maria Capua Vetere sgominato oggi con 21 arresti. Il 47enne Raffaele Terracciano, papa’ di Valentina, la bimba di due anni uccisa nel 2000 a Pollena Trocchia (Napoli) in un agguato camorristico che aveva come bersaglio lo zio della piccola, e’ uno dei destinatari delle misure cautelari in carcere emesse dal gip di Napoli dopo indagini dei carabinieri. Terracciano e’ finito in carcere perche’ ritenuto dagli inquirenti della Dda di Napoli uno dei fornitori dei fratelli Del Gaudio, Sonia e Ferdinando, entrambi arrestati dai carabinieri, a capo del gruppo che aveva il monopolio dello spaccio a Santa Maria Capua Vetere. Terracciano era il punto di riferimento costante per l’approvvigionamento di grandi quantita’ di cocaina e hashish.
Cronache della Campania@2019

Fonte


Ti piace? Condividi con i tuoi amici!