Detenuto del carcere di Arienzo ingoia prima stuzzicandenti e poi chiodi: ricoverato in ospedale


Detenuto del carcere di Arienzo ingoia prima stuzzicandenti e poi chiodi: ricoverato in ospedale

Aveva ingoiato una forchetta (e 24ore prima una ventina di stuzzicadenti) il detenuto, un 27enne entrato nel penitenziario da poco, perché accusato di reati predatori, si è ripetuto. Stavolta ha deciso di ingoiare dei chiodi: ovviamente quando gli agenti si sono accorti della situazione l’uomo è stato trasportato d’urgenza in ospedale, al Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta, dove è stato sottoposto a una lavanda gastrica come nelle altre occasioni.
Cronache della Campania@2019

Fonte


Ti piace? Condividi con i tuoi amici!