Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Carabiniere di Somma Vesuviana ucciso a coltellate da un migrante a Roma


1 condividi
Carabiniere di Somma Vesuviana ucciso a coltellate da un migrante a Roma

Un carabiniere originario di Somma Vesuviana è stato ucciso a Roma nella notte con alcune coltellate mentre era in servizio. E’ accaduto in via Pietro Cossa, nel quartiere Prati. Dalle prime informazione sembra sia stato colpito da un uomo, probabilmente nord africano, bloccato insieme a un altro perchè ritenuti responsabili di furto e estorsione. La vittima si chiamava Mario Cerciello Rega, aveva 35 anni e si era sposato il mese scorso. “Mi stringo in un forte abbraccio alla moglie e alla mamma del vice brigadiere Mario Cerciello Rega e all’Arma dei carabinieri”: con queste parole il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, ha commentato l’accoltellamento del carabiniere avvenuto a Roma durante lo svolgimento del servizio. “Chiedo tolleranza zero per i delinquenti autori del vile atto”, ha aggiunto Trenta. “Caccia all’uomo a Roma per fermare il bastardo che stanotte ha ucciso un carabiniere a coltellate. Sono sicuro che lo prenderanno e che pagherà fino in fondo la sua violenza: lavori forzati in carcere finché campa”. Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini.
Cronache della Campania@2019

Fonte


Ti piace? Condividi con i tuoi amici!

1 condividi