Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Napoli, tabaccaio aggredito da un migrante a Chiaiano: è grave


Lo hanno ridotto in fin di vita: con una emorragia cerebrale dovuta all’aggressione subita. E’ in gravi condizioni il tabaccaio che ieri sera è stato aggredito all’interno della stazioni di Chiaiano a scopo di rapina. Sui social è intervenuto anche il sindacato di categoria, la Fit, con il presidente Francesco Marigliano: “Una preghiera per il collega tabaccaio della stazione di Chiaiano vittima di una brutale aggressione e ricoverato d’urgenza per emorragia cerebrale”. Si prova intanto a risalire al colpevole utilizzando i video delle telecamere di sorveglianza.
Solidarietà è stata espressa anche da Giuseppe Alviti, Presidente nazionale associazione guardie particolari giurate che in sintonia con il Presidente fit Marigliano ha richiesto ad horas un protocollo urgente di intesa col Prefetto e Questore per blindare Napoli da questa escalation di violenza. La denuncia è corroborata da un video girato con lo smartphone da alcuni passanti e diffuso da Terra Nostra News. Il giovane migrante è stato poi arrestato dagli agenti del Commissariato di Polizia Scampia. E’ accusato di lesioni gravi. Gli agenti hanno accertato che poco prima il cittadino nigeriano aveva aggredito all’interno della stazione un 52enne per futili motivi, sferrandogli un pugno al volto, tale da fargli perdere l’equilibrio. L’aggressore è stato bloccato e trattenuto dagli addetti alla vigilanza che l’hanno consegnato ai poliziotti..

Metro Chiaiano, aggredito titolare della tabaccheria. Il video inviatoci da un lettore

Metro Chiaiano, aggredito titolare della tabaccheria. Il video inviatoci da un lettore

Publiée par Terra Nostra sur Samedi 8 juin 2019

Cronache della Campania@2018


Ti piace? Condividi con i tuoi amici!