Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Lite per l’eredità di famiglia, indagato maresciallo dell’Aeronautica


0

E’ finito sotto processo per lesioni A.R., maresciallo dell’Aeronautica militare originario di Santa Maria Capua Vetere ed in servizio nella base di Grazzanise. Il 50enne avrebbe infatti aggredito con violenza il fratello P.R., di 10 anni già grande, pure lui maresciallo dell’Aeronautica ma da tempo in pensione e residente in un comune della cintura padovana (Maserà di Padova). In particolare A.R. gli sferrò un forte pugno in faccia procurandogli lesioni al viso e al mento. I fatti risalgono a circa tre anni fa e si verificarono nel palazzo di proprietà della famiglia, situato in una zona centrale della città del Foro.
Stamane la prima udienza dinanzi al Giudice penale del Tribunale sammaritano, con il pm che formulato il capo di accusa a carico di A.R., difeso dall’avvocato Enrico Monaco. Nel corso dell’udienza vi è stato un acceso scontro in aula tra la difesa del maresciallo imputato e il difensore della parte civile, l’avvocato Raffaele Crisileo. Tutto ciò dopo che ha deposto in aula, durante un pubblico dibattimento, a persona offesa, il maresciallo P.R., il quale ha spiegato che tutto l’accadimento è avvenuto per motivi di astio legato alla divisione dell’eredità familiare. La vittima ha poi descritto come avvenne il fatto e le modalità dell’aggressione, la sua telefonata al centralino 112 con l’intervento dei carabinieri in forza al Comando Stazione di Santa Maria Capua Vetere, guidata dal maresciallo Mario Iodice, da lui allertati, l’arrivo dei medici del Pronto Intervento con l’ambulanza di servizio ed infine il suo successivo ricorso alle cure dei sanitari del nosocomio sammaritano a seguito delle complicazioni successive all’ aggressione subita ad opera del fratello. Prossima udienza già fissata per il 13 novembre per sentire l’imputato, il maresciallo A.R., che dovrà esporre le proprie ragioni.

Gustavo Gentile

Cronache della Campania@2018


Ti piace? Condividi con i tuoi amici!

0