Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Scarcerato e affidato alla parrocchia lo stalker di Villaricca


12

Maltrattamenti in famiglia, atti persecutori e stalking scarcerato ed affidato alla parrocchia. Il 20enne esce con sei mesi di anticipo dal carcere e diventa volontario. Detenzione domiciliare, semi libertà ed affidamento al servizio sociale per Vincenzo F. 20enne di Villaricca difeso dall’avvocato Ferdinando Letizia attualmente detenuto presso la casa circondariale di Carinola condannato per maltrattamenti in famiglia, atti persecutori e stalking ai danni dell’ ex compagna e del nuovo compagno della stessa. A stabilirlo è stato il Tribunale di Sorveglianza di Napoli in ragione della condotta regolare tenuta nel periodo di reclusione in considerazione delle condizioni personali, familiari e sociali. Condannato dal gup del Tribunale di Napoli nel luglio 2017 alla pena di 3 anni di reclusione con fine della stessa nell’agosto del 2019, Vincenzo F. agli inizi degli anni ’90 iniziò una relazione con S.D.V.G da cui si separò nel 2003 e dalla cui unione nacque una bambina attualmente affidata alla madre.
Nel 2010 iniziarono i maltrattamenti e gli atti persecutori nei confronti dell’ex compagna e dell’attuale compagno della donna. Ora i rapporti tra il detenuto e l’ex compagna sono civili. Questo dato nonché l’assenza di legami con la criminalità organizzata, la lontananza del luogo dei domiciliari a Qualiano, lo svolgimento dell’attività di volontariato presso la parrocchia M.S.S. di Qualiano nonché l’esiguità della pena da scontare (sei mesi) hanno convinto i giudici all’affidamento del detenuto ai servizi sociali con obbligo di supporto psicologico con cadenza settimanale per la durata residua della pena e la detenzione domiciliare a Qualiano.

 Gustavo Gentile


Ti piace? Condividi con i tuoi amici!

12