Giallo sulla morte di una clochard a Ischia: aveva una ferita alla testa. Aperta un’indagine


12

E’ tinta di giallo la morte di Renata Hamera, 48 anni, di origine polacca, una clochard ritrovata cadavere la notte scorsa in uno dei giardinetti del Pio Monte della Misericordia a Casamicciola Terme sull’isola d’Ischia, struttura fatiscente e abbandonata da anni. Il cadavere presentava una ferita alla testa, che potrebbe essere stata causata da una caduta in seguito a un malore. Il magistrato di turno della Procura di napoli ha disposto l’autopsia per stabilire le cause del decesso. Il rinvenimento è  avvenuto ad opera di un altro clochard che le dormiva poco lontano, intorno alle 5,30. L’uomo, a sua volta colpito da un malore, si era appena recato nell’ospedale Rizzoli in cerca di cure: dopo aver rifiutato il ricovero è rientrato al Pio Monte della Misericordia, dove aveva allestito essere un rifugio improvvisato di cartoni e plastiche. Qui ha trovato la donna riversa al suolo con una evidente ferita lacero contusa alla testa. E’ stato lo stesso clochard a chiedere l’intervento dei soccorsi e quindi dei carabinieri, coordinati dal luogotenente Michele Cimmino.


Ti piace? Condividi con i tuoi amici!

12