Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Ergastolo al figlio del boss Formicola e al cugino: uccisero il ragazzo che si vantava di avere una relazione con la mamma


38

Il gip del Tribunale di Napoli ha condannato all’ergastolo Gaetano Formicola, detto o’ chiatto figlio di Antonio, ritenuto il boss del quartiere San Giovanni a Teduccio di Napoli, e del cugino, Giovanni Tabasco, detto birillino suo presunto complice, per l’omicidio di Vincenzo Amendola, appena 18 anni, attirato in una trappola e poi brutalmente assassinato mentre pregava di rendergli salva la vita. L’omicidio avvenne il 5 febbraio del 2016. Il corpo della vittima venne gettato in una fossa e li’ trovato dopo qualche settimana. Per occultamento di cadavere, Raffaele Morra, un altro complice del rampollo del boss, e’ stato condannato a cinque anni e otto mesi di reclusione. Accolte le richieste del pm antimafia Antonella Fratello. L’omicidio venne deciso dal Gaetano per punire Vincenzo, che, secondo alcune voci, si era invaghito della madre: una grave offesa da lavare con il sangue.


Ti piace? Condividi con i tuoi amici!

38