Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Truffe alle assicurazioni per conto dei clan: chiuse le indagini per 21 persone. I NOMI


-1
18 , -1 points

La Dda di Napoli ha firmato l’avviso di conclusioni indagini per le 21 persone coinvolte nella mega inchiesta nel luglio del 2017 che coinvolse 4 clan (Di Lauro, Mallardo, Amato-Pagano e Puca,) e che portò a 17 arresti e 57 indagati. Rispondono a vario titolo di associazione per delinquere di stampo camorristico, riciclaggio, intestazione fittizia di beni, truffe alle assicurazioni, violenza privata, abusiva attività finanziaria e rapina. L’operazione , portata a termine dalla Guardia di Finanza fu battezzata Omphalos: il termine in greco significa ombelico, com’era appunto considerato il ruolo di Pasquale Passarelli, attraverso il quale passavano tutti i capitali dei clan. Secondo il gip le collusioni consentivano ai clan “di raggiungere due distinti obiettivi. Per un verso, il passaggio di mano di somme di denaro e di quote societarie rendeva difficoltosa, se non impossibile, l’individuazione delle originarie provviste poi utilizzate per le operazioni di investimenti; per un altro verso, questi investimenti, generavano un immenso patrimonio societario ed immobiliare nella disponibilità del cartello criminale”.

.TUTTI GLI INDAGATI
1. PASSARELLI Antonio residente in Melito di Napoli attualmente detenuto presso la casa circondariale “Pasquale Mandato” di Secondigliano – Napoli;

2. CASTIGLIONE Antimo di Sant’Antimo attualmente detenuto presso la casa circondariale “Pasquale Mandato” Secondigliano – Napoli;

3. CHIANESE Carmine residente a Melito di Napoli

4. CHIANESE Gennaro residente a Melito di Napoli

5. DI SPIRITO Emanuele residente in Aversa, attualmente detenuto presso la casa circondariale “Pasquale Mandato” di Secondigliano – Napoli;

6. DI SPIRITO Francesco Ciro residente ad Aversa

7. ESPOSITO Crescenzo residente a Giugliano attualmente detenuto presso la casa circondariale “Pasquale Mandato” di Secondigliano

8. GERVASIO Teresa residente a Ischia di fatto domiciliata a Melito di Napoli

9. MARINO Cosimo residente a Napoli in via Roma Verso Scampia attualmente detenuto presso la casa di reclusione di Spoleto;

10. MASSARO Domenico nato a Cesa ed ivi residente

11. MORLANDO Antimo nato a Sant’Antimo ed ivi residente attualmente detenuto presso la casa circondariale “Giuseppe Pagliei” di Frosinone;

12. MORLANDO Anna residente in Sant’Antimo

13. PERFETTO Giuseppe nato a Grumo Nevano e domiciliato presso servizio centrale di protezione;

14. PASSARELLI Eduardo Antimo residente in Melito di Napoli

15. PASSARELLI Pasquale residente in Melito di Napoli

16. Passarelli Maria di Napoli

17. PUCA Pasquale nato a Sant’Antimo ed ivi residente attualmente detenuto presso la casa circondariale di Tolmezzo;

18. RAIMONDO Domenico nato a Giugliano in Campania ed ivi resident attualmente detenuto presso la casa circondariale “Pasquale Mandato” di Secondigliano — Napoli;

19. RICCIO Mario residente a Marano attualmente detenuto presso la casa circondariale di Terni;

20. RUSSO Francesco residente a Giugliano in Campania attualmente detenuto presso la casa circondariale “Pasquale Mandato” di Secondigliano — Napoli;

21. URBINO Maria residente a Cesa

 Tra gli indagati c’è  anche Francesco Russo, detto ‘o Lentone’, descritto dagli inquirenti come l’autista del boss Feliciano Mallardo e” favoreggiatore della latitanza di Mauro Moraca”. Si occupava anche di truffe alle assicurazioni che servivano per rimpinguare la cassa del clan Mallardo.

 


Ti piace? Condividi con i tuoi amici!

-1
18 , -1 points