Categorie
Cronaca Cronaca Nera Ultime Notizie

Fortuna Loffredo svolta nell’inchiesta?

Vicini alla svolta è l’indiscrezione che circola sulla tragica morte della piccola Fortuna Loffredo la bambina di 6 anni, volata giù da un balcone del parco Verde di Caivano, in provincia di Napoli. Secondo quanto riportato dal quotidiano Il Mattino “i magistrati incaricati di indagare sul caso di Fortuna sono tornati nel terzo isolato delle case del parco Verde, effettuando un sopralluogo accurato nei piani alti. Quelli da cui Fortuna è caduta – o è stata buttata giù – la mattina del 24 giugno 2014, morendo dopo mezz’ora di agonia nel pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore”. Il sopralluogo effettuato inquirenti, coordinati dal pubblico ministero Claudia Maoni, dettato forse dal fatto che Doriana , l’amica della piccola Fortuna si legge sul Mattino “potrebbe aver iniziato a raccontare e a ricostruire quei tragici quindici minuti della mattina del 24 giugno del 2014. Alle 11.45 Fortuna, appena tornata dal centro che la segue per una lieve disabilità, dice alla mamma, Domenica Guardato, che va a giocare a casa di Doriana, un piano più su, all’ottavo. Porta con sé un pupazzetto. Le due bambine, dichiarano alcuni coetanei, vengono viste a casa di Doriana, sedute sul divano a guardare la tv, ma la mamma dell’amica di Fortuna dichiarerà poi che le aveva mandate via, perché stava lavando i pavimenti. Le amichette escono. Dieci minuti dopo, scaraventata nel vuoto, Fortuna finisce sul selciato del cortile lato nord dell’edificio, senza una scarpetta. Morirà senza riprendere conoscenza trenta minuti dopo, nel pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore”.
L'articolo Fortuna Loffredo svolta nell’inchiesta? sembra essere il primo su Cronache della Campania.

Vicini alla svolta è l’indiscrezione che circola sulla tragica morte della piccola Fortuna Loffredo la bambina di 6 anni, volata giù da un balcone del parco Verde di Caivano, in provincia di Napoli. Secondo quanto riportato dal quotidiano Il Mattino “i magistrati incaricati di indagare sul caso di Fortuna sono tornati nel terzo isolato delle case del parco Verde, effettuando un sopralluogo accurato nei piani alti. Quelli da cui Fortuna è caduta – o è stata buttata giù – la mattina del 24 giugno 2014, morendo dopo mezz’ora di agonia nel pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore”. Il sopralluogo effettuato inquirenti, coordinati dal pubblico ministero Claudia Maoni, dettato forse dal fatto che Doriana , l’amica della piccola Fortuna si legge sul Mattino “potrebbe aver iniziato a raccontare e a ricostruire quei tragici quindici minuti della mattina del 24 giugno del 2014. Alle 11.45 Fortuna, appena tornata dal centro che la segue per una lieve disabilità, dice alla mamma, Domenica Guardato, che va a giocare a casa di Doriana, un piano più su, all’ottavo. Porta con sé un pupazzetto. Le due bambine, dichiarano alcuni coetanei, vengono viste a casa di Doriana, sedute sul divano a guardare la tv, ma la mamma dell’amica di Fortuna dichiarerà poi che le aveva mandate via, perché stava lavando i pavimenti. Le amichette escono. Dieci minuti dopo, scaraventata nel vuoto, Fortuna finisce sul selciato del cortile lato nord dell’edificio, senza una scarpetta. Morirà senza riprendere conoscenza trenta minuti dopo, nel pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore”.

L'articolo Fortuna Loffredo svolta nell’inchiesta? sembra essere il primo su Cronache della Campania.